Ammissione e offerta formativa UNICAL

https://www.unical.it/contents/news/view/unical-al-via-lammissione-ai-corsi-di-laurea

Procedure antiviolenza

Conferenze, seminari, manifestazioni

ReStructure 2.0 Webinar Series

Nell’ambito del progetto ReStructure 2.0, finanziato dall’Unione Europea tramite una Marie Sklodowska-Curie Actions – Reintegration Panel, inizia questa settimana ReStructure 2.0 Webinar Series. I webinars, con cadenza mensile avranno come filo conduttore la geotecnica sismica, con speakers nazionali ed internazionali. La supervisione scientifica degli eventi è curata dalla Dott.ssa Maria Giovanna Durante e dal Prof. Roberto Cairo. Il primo webinar ci sarà il prossimo giovedì (24 Febbraio) alle 5pm, e sarà presentato dalla Dott.ssa Maria Giovanna Durante, ricercatrice Marie Sklodowska-Curie presso il Dipartimento di Ingegneria Civile. Link all’evento:  https://www.restructure2-msca.eu/event/restructure-2-0-webinar-series-1/

Seminario Dynamics of Hysteretic Systems

Si comunica a tutti gli interessati che lunedì 17 gennaio 2022 dalle ore 11:30 alle ore 13:30 si terrà un seminario online dal titolo “Dynamics of Hysteretic Systems” nell’ambito del corso di Dinamica delle Strutture del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura.
Il seminario, organizzato dall’Ing. Lorenzo Leonetti, docente del corso, e dal Prof. Fabrizio Greco, sarà tenuto dagli Ingg. Nicolò Vaiana e Raffaele Capuano, ricercatori del Dipartimento di Strutture per l’Ingegneria e l’Architettura dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.
Sarà possibile partecipare alla diretta streaming per mezzo del seguente link: 

https://teams.microsoft.com/l/meetup-join/19%3ameeting_Njg3NWJiMzMtOTFmZC00NjMzLTgzNDItMDVlYjgyYzdhZjQ3%40thread.v2/0?context=%7b%22Tid%22%3a%227519d0cd-2106-47d9-adcb-320023abff57%22%2c%22Oid%22%3a%2271ed2f67-b20a-4dc4-ab9a-50a9510bc078%22%2c%22IsBroadcastMeeting%22%3atrue%7d&btype=a&role=a

Architettura a rischio in Italia e in Francia. Protezione, trasformazione e valorizzazione – Convegno Internazionale. Salerno, 16 dicembre 2021

Nell’ambito delle attività di orientamento in uscita rivolte ai laureandi e ai laureati del CdLM a ciclo unico in
Ingegneria Edile-Architettura, si segnala il convegno Architettura a rischio in Italia e in Francia. Protezione,
trasformazione e valorizzazione. L’iniziativa, organizzata dall’Università di Salerno, dal Dipartimento di
Ingegneria Civile e dall’Université Franco-Italienne (UFI), sarà articolata in due sessioni di lavoro e verterà
sulle principali questioni metodologiche e sull’esame di alcuni casi studio italiani e francesi riguardanti la
tutela, il restauro e la valorizzazione del costruito storico e moderno. Interverranno docenti di università
italiane e francesi.

Canale Youtube per seguire la diretta dell’evento: DICIV Dipartimento di Ingegneria Civile UNISA

Giornata di Studi: “Ingegneria Civile 4.0: sfide, opportunità ed evoluzione della professione nell’era digitale”

Giovedì 4 novembre presso l’Aula Magna “Beniamino Andreatta” dell’Università della Calabria, in modalità telematica su Zoom ce on diretta streaming su YouTube, si è svolta una giornata di studi dal titolo “Ingegneria Civile 4.0: sfide, opportunità ed evoluzione della professione nell’era digitale” organizzata dal Dipartimento di Ingegneria Civile (DINCI) dell’Università della Calabria, dall’Ordine degli Ingegneri di Cosenza, dall’Associazione Italiana di Systems Engineering (AISE-INCOSE Italia) in collaborazione con l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori di Cosenza, la Fondazione Mediterranea per l’Ingegneria, l’Associazione Energia Calabria e Confindustria Cosenza.

L’evento, che ha registrato la presenza complessiva sui diversi canali di circa 400 partecipanti,  ha discusso, attraverso interventi di carattere metodologico e presentazioni di casi di studio reali, delle applicazioni di tecniche, processi, metodi e strumenti di Ingegneria dei Sistemi e Concorrente al settore dell’Ingegneria Civile, rese possibili dalla rivoluzione digitale che sta interessando la professione con la diffusione del paradigma del Digital Twin promosso dall’adozione dello standard BIM (Building Information Modeling).

L’evento è stato aperto dai saluti istituzionale della prof.ssa Patrizia Piro (Prorettrice Unical), del prof. Roberto Gaudio (Direttore Dipartimento di Ingegneria Civile, Unical), dell’Ing. Fabrizio Di Maio (Consigliere dell’Ordine Ingegneri Cosenza, in rappresentanza del Presidente, Ing. Carmelo Gallo), dell’Ing. Menotti Imbrogno (Presidente Fondazione Mediterranea per l’Ingegneria), dell’Arch. Paola Giuliani (Consigliere Segretario dell’Ordine Architetti Cosenza, in rappresentazione del Presidente, Arch. Pasquale Costabile), del dott. Fortunato Amarelli (Presidente Confindustria Cosenza – DIH Calabria).

La prima sessione “L’Ingegneria che verrà” ha visto, dopo un intervento introduttivo su “rivoluzione digitale e professione” da parte del Prof. Alfredo Garro (Università della Calabria, Presidente di AISE-INCOSE Italia), gli interventi dei proff. Berardo Naticchia (Università Politecnica delle Marche), Carlo Zanchetta (Università di Padova) e Luigi Martirano (Università di Roma “La Sapienza”). È stata, inoltre, presentata dal prof. Renato Olivito (Università della Calabria), con la partecipazione dell’Ing. Antonietta Pellegrino (Alma S.r.l), l’esperienza del Master in “BIM Manager e costruzioni ecosostenibili – Edilizia 4.0”, organizzato dal DINCI e giunto alla sua IV edizione.

Nel pomeriggio, i lavori sono ripresi con una sessione dedicata a “strumenti e casi di studio” che ha visto quattro presentazioni da parte degli ingg. Riccardo Monti (Gruppo CAP Milano), Andrea Aiello (Alma SW), Flavio Andreatta (Allplan), Rodrigo Ferreiro Cannataro (Zigurat-Global Institute of Technology).

L’evento si è chiuso con la tavola rotonda dal titolo: “Costruire il futuro o subirlo?”, coordinata dal prof. Attilio Fiorini Morosini del DINCI e che ha visto la partecipazione dei docenti del DINCI proff. Giuseppe Fortunato, Laura Greco, Roberta Lucente, Rosolino Vaiana, dell’ing. Nicola De Nardi (Presidente CTS Associazione Energia Calabria) e dell’arch. Francesco Zangara (Presidente sezione iBIMi Catanzaro).

Tutti i relatori intervenuti hanno convenuto sulla necessità di definire ed aggiornare percorsi formativi, che partano dalla formazione secondaria superiore, arrivino ai Master Universitari post Laurea e proseguano in un’ottica di formazione continua, avendo come riferimento la nuova figura di Ingegnere Civile 4.0 in grado di combinare una solida conoscenza degli spetti fondazionali e di disciplina con la capacità di gestire la complessità dei moderni sistemi ingegneristici. È emerso, infatti, come sia ormai indiscutibile che una moderna opera di Ingegneria Civile (da un edificio ad una infrastruttura stradale) sia un sistema ingegneristico complesso che richieda per il suo studio, progettazione, realizzazione, esercizio, manutenzione e dismissione il coinvolgimento di diverse discipline ingegneristiche necessarie per coprirne i molteplici aspetti (architettura, struttura, impianti, ICT, energy, safety, security, etc.). Tali discipline, che in passato lavoravano sull’opera “in compartimenti stagni” o con pochissime interazioni (chi arrivava dopo nella filiera doveva spesso “adattarsi” a scelte prese in precedenza a spese di una migliore soluzione), oggi devono lavorare in maniera “integrata e concorrente” per soddisfare i requisiti dell’opera stessa, rispettando le sempre più stringenti normative e considerandone i diversi impatti (economici, socio-ambientali, etc.). La crescente diffusione del BIM offre il supporto necessario per rendere possibile e promuovere tale nuovo modo di approcciare in maniera integrata e concorrente l’opera ingegneristica. La possibilità di realizzare e poter disporre di un gemello digitale (Digital Twin) dell’opera, che ne supporti non solo la progettazione ma anche l’operatività, integrando dati provenienti dal campo mediante tecnologie IoT, dispositivi di realtà aumentata e virtuale, tecniche di Intelligenza Artificiale, apre la strada a infinite applicazioni e a nuove figure professionali che gli Ingegneri Civili 4.0 potranno e saranno chiamati a ricoprire in un prossimo futuro che è già presente.

Architettura, ricerca, progetto tra innovazione e sostenibilità – Ciclo di seminari online

Prenderà il via il prossimo 19 novembre la nuova serie di seminari on line che vedrà protagonisti laureati in Ingegneria Edile-Architettura provenienti da diverse sedi italiane e attualmente impegnati all’estero come progettisti in studi di architettura di prestigio o come ricercatori in importanti istituzioni. Il racconto delle esperienze di successo dei giovani laureati, in questa serie incentrato su alcune esperienze maturate in Svizzera, consente di conoscere le potenzialità che il profilo formativo dell’ingegnere edile-architetto offre in Italia e all’estero. Gli argomenti trattati riguardano le strategie e le tecniche per la sostenibilità ambientale e il risparmio energetico nel settore dell’architettura e delle costruzioni, temi di stringente attualità e di sicuro interesse per i futuri professionisti del progetto, tenuto conto delle attuali e imminenti politiche per la transizione energetica in via di definizione in ambito europeo. I seminari si svolgeranno il venerdì pomeriggio a partire dal 19 novembre, alle ore 14:30. La diretta Youtube potrà essere seguita sul sito https://www.univaq.it/live .

Ingegneria Civile 4.0: sfide, opportunità ed evoluzione della professione nell’era digitale – 4 novembre 2021

Il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università della Calabria, assieme a Ordini Professionali, Istituzioni, Enti e
Associazioni operanti nel settore dell’Ingegneria, dell’Architettura e dell’Industria, ha promosso e organizzato la Giornata di Studio “Ingegneria Civile 4.0: sfide, opportunità ed evoluzione della professione nell’era digitale”, che si terrà in modalità mista giovedì 4 novembre c.a.

L’evento si pone l’obiettivo di discutere, attraverso interventi di carattere metodologico e presentazioni di casi di studio reali, delle applicazioni di tecniche, processi, metodi e strumenti di Ingegneria dei Sistemi e Concorrente al settore dell’Ingegneria Civile, rese possibili dalla rivoluzione digitale che sta interessando la professione con la diffusione del paradigma del Digital Twin promosso dall’adozione dello standard BIM (Building Information Modeling).
Sarà, inoltre, presentata l’esperienza del Master in “BIM Manager e costruzioni ecosostenibili – Edilizia 4.0”, organizzato dal Dipartimento e giunto alla sua IV edizione. In chiusura è prevista una Tavola Rotonda dal titolo “Costruire il futuro o subirlo?”.

Per la partecipazione all’evento saranno riconosciuti ai professionisti 6 CFP.

In allegato la locandina con il programma dettagliato dell’evento.

La partecipazione all’evento è gratuita, previa registrazione secondo le modalità indicate in programma.

IgfItalia2021, l’evento internazionale condotto sotto l’egida dell’ONU, in Camera di commercio di Cosenza


9, 10 e 11 novembre 2021: una tre giorni dedicata ai temi di internet e del digitale, che gli studenti possono seguire su Zoom iscrivendosi al link https://www.cs.camcom.gov.it/it/content/service/programma-igf-italia-2021-0 e con certificazione finale.
Al medesimo link è possibile anche iscriversi gratuitamente al Corso con attestato in formato Open badge per arricchire il proprio curriculum e inserirsi nel mondo del lavoro.

ALLEGATO: Programma igf

Premiazione miglior studente 2020

Consegnato giovedì 1° luglio 2021 il “Premio annuale agli Studenti 2020” per i migliori studenti dei Corsi di Studio del Dipartimento di Ingegneria Civile.
Il Direttore del Dipartimento, Prof. Roberto Gaudio, assieme alla Coordinatrice del Corso di Laurea e del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile, Prof.ssa Gabriella Mazzulla, e al Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura, Prof. Fabrizio Greco, ha conferito una pergamena e donato un gadget (zainetto con il logo del Dipartimento) ai tredici studenti che hanno conseguito i migliori risultati nell’anno 2020.

L’evento e’ stato trasmesso in diretta streaming.