Ammissione e offerta formativa UNICAL

Procedure antiviolenza

Didattica virtuosa 2016 – 2017 – Premio annuale agli Studenti

Premiati il 2 febbraio 2018 nell’aula “Vincenzo Marone” del Dipartimento di Ingegneria civile i migliori studenti del DINCI dell’a.a. 2016-2017. La cerimonia prosegue le azioni del Dipartimento rivolte ai più meritevoli, che rappresentano l’altra faccia dell’impegno tradizionalmente rivolto agli studenti in difficoltà o con debito formativo.

Gli studenti premiati, tre per ciascuno dei Corsi di Studio del Dipartimento, sono stati:

Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Civile

  1. Antonio CACIA
  2. Gianandrea CETRARO
  3. Giuseppe LAGADARI

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile

  1. Lucia CHIEFFALLO
  2. Ciriaco Alberto BELMONTE
  3. Luigi RASO

Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura

  1. Antonietta PELLEGRINO
  2. Giuseppe CANESTRINO
  3. Nicole MARGIOTTA

La valutazione degli studenti meritevoli è avvenuta attraverso un criterio basato sul numero dei crediti acquisiti e sui voti riportati. Dopo i saluti del direttore del Dipartimento, prof. P. Veltri, sono intervenuti il prof. Festa, coordinatore dei Corsi di Studio in Ingegneria Civile, e il prof. Olivito, coordinatore del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Edile-Architettura. Molto apprezzate sono state le testimonianze di alcuni degli studenti premiati con un power bank personalizzato con il logo del Dipartimento.

Alla manifestazione hanno partecipato anche tanti studenti, i familiari degli studenti, docenti e personale dell’Ateneo.

La cerimonia si è conclusa con la premiazione dei nove studenti e un buffet.

 


Egregio Prof. Ing. Veltri,

ho appena terminato di vedere su Facebook la premiazione, da parte del DINCI, degli studenti che si sono contraddistinti per la loro media voto.

Essendomi laureato in settembre 2017 con “solo” 110 su 110 ovviamente non ho sono rientrato nell’elite dei più meritevoli, ma il punto su cui voglio soffermarmi è un altro.

Mi preme ringraziarLa per la formazione umana e professionale concessami nei miei anni universitari; averla avuta come Prof.re è stato per me motivo di orgoglio e vanto in ogni dove.

Se oggi sono un “Manager del futuro” per l’Astaldi SpA  è merito dell’UniCal e di tutte le figure che hanno a che fare con essa.

Per motivi di lavoro mi trovo attualmente in Cile, e non sono potuto passare dal suo ufficio per un saluto, ma seguo sempre con molto piacere le news del luogo in cui sono cresciuto…una famiglia chiamata UniCal.

Non sono d’accordo con chi lascia il nostro ateneo per avere maggiori chances lavorative in futuro; io sono la dimostrazione vivente che il Dinci sforna talenti con un background di tutto rispetto e che, con un pizzico di audacia e perseveranza, possono raggiungere i più alti livelli richiesti.

Se lo reputa opportuno può usare la mia testimonianza per incentivare nuovi ragazzi a studiare in Calabria.

Spero di non averla annoiata ma sentivo dal più profondo del cuore di dirle quanto stimo Lei e l’istituzione che dirige.

GRAZIE MILLE.

Cordiali saluti,

Ing. Pierfrancesco Di Costa

 


Carissimo Costa,

le tue parole ripagano il tempo e l’impegno che da anni dedichiamo alla formazione dei ragazzi e delle ragazze, che prendiamo in condizioni (non per tutti è cosi, ovviamente) spesso deficitarie e portiamo, poi, a riuscire a competere con tutti i laureati d’Italia. La nostra ambizione è di allargare al mondo intero il loro livello di competitività, come peraltro dimostra il tuo caso.

Userò il tuo scritto come testimonianza di valore e ti chiedo di venirmi a trovare quando sarai in Italia,

Paolo Veltri