Dipartimento di Ingegneria Civile
Settore didattica

Tirocini in presenza

La aziende,gli enti e gli studi professionali che intendono offrire opportunità di tirocini devono  richiedere la pubblicazione dell’offerta  sul sito del Dipartimento di Ingegneria Civile inviando un’email all’indirizzo   annamaria.trecroci@unical.it;

Modulistica

Tirocini in presenza

Accreditamento aziende

L’azienda, l’ente o lo studio professionale  che intende ospitare studenti e/o laureati dei corsi di studio afferenti al Dipartimento di Ingegneria Civile per un periodo di tirocinio/stage,  si deve accreditare presso il Dipartimento facendo pervenire all’Ufficio Stage il modulo di “manifestazione di interesse”, compilato e firmato dal rappresentante dell’azienda stessa. Alla manifestazione di interesse devono essere allegate le informazioni utili a qualificare il “soggetto ospitante” (brochure, depliant, cataloghi, breve relazione sull’attività svolta,ecc.).

La richiesta di accreditamento viene trasmessa alla Commissione stage che esprime, in prima istanza, un giudizio di congruità didattica  (cioè di idoneità ad ospitare tirocini formativi per i Corsi di laurea richiesti);ottenuto il giudizio positivo la richiesta sarà approvata e inviata al Consiglio di Dipartimento per la ratifica.  Dopo la ratifica, l’Azienda, L’Ente o lo studio professionale e il Dipartimento di Ingegneria Civile procedono con la stipula  della Convenzione (Convenzione per TDU Curriculari  e Convenzione per TDU extracurriculari) che una volta repertoriata sarà inserita nel relativo Albo Soggetti Ospitanti. Da questo momento l’azienda, l’ente o lo studio professionale è accreditato.

Conclusione del tirocinio

Alla data di scadenza del periodo concordato il tirocinio  finisce e scade anche la copertura assicurativa, quindi non è più possibile recarsi in azienda oltre tale data. Dalla data di scadenza si ha tre mesi di tempo per avviare la procedura di conclusione del tirocinio. Decorso inutilmente tale termine il tirocinio verrà considerato interrotto e la pratica sarà archiviata.

Per concludere formalmente il tirocinio bisogna consegnare all’Ufficio Stage la seguente documentazione:

Tirocinio interno curriculare

  1. Relazione finale Tirocinante;
  2. Relazione del tutor accademico;
  3. Foglio delle presenze;

Tirocinio esterno curriculare

  1. Relazione finale Tirocinante;
  2. Relazione del tutor accademico;
  3. Relazione del tutor aziendale;
  4. Foglio delle  presenze;

Tirocinio extracurriculare (post-laurea)

  1. Relazione finale Tirocinante
  2. Relazione del tutor accademico;
  3. Relazione del tutor aziendale;
  4. Foglio delle presenze;
  5. Scheda per la messa in trasparenza delle competenze;

Al termine del percorso del tirocinio extracurriculare svolto dai neolaureati è fondamentale la registrazione delle competenze sviluppate, che potranno poi essere spese ai fini dell’inserimento lavorativo.

La scheda per la messa in trasparenza delle competenze redatta in collaborazione col tutor aziendale, rappresenta il documento ufficiale di attestazione dell’esperienza svolta e delle competenze acquisite e potrà arricchire il CV del tirocinante.

La scheda, precompilata in alcune parti dall’Ufficio Stage, dovrà essere obbligatoriamente completata utilizzando la guida alla compilazione dal tutor aziendale dell’azienda/ente/studio professionale  in cui si svolge il tirocinio (Soggetto Ospitante) e dal tirocinante. Il tutor aziendale avendo affiancato il tirocinante, rappresenterà il riferimento principale per la definizione dei contenuti.

Il documento è composto da diverse sezioni:

  • le sezioni A, B,C (solo C1) con i dati relativi al progetto sono precompilate a cura dell’ Ufficio Stage   del Dipartimento di Ingegneria Civile 
  • le sotto sezioni C2,C3 e la sezione D  a cura del tutor aziendale e contenente:
    • a) la DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE – fa riferimento ai Profili Professionali, ove esistenti, del Quadro Regionale degli Standard Professionali (QRSP)
    • b) le ATTIVITA’ e i COMPITI SVOLTI dal tirocinante;
    • c) le COMPETENZE acquisite: tecnico-professionali, organizzative, informatiche.

La scheda, una volta compilata, timbrata e firmata dal tutor aziendale e dal tirocinante per presa visione, dovrà essere consegnata in originale all’ufficio stage del dipartimento di ingegneria Civile negli orari di ricevimento. A pratica conclusa una copia del documento medesimo  verrà consegnata al tirocinante.

A tirocinio concluso è possibile richiedere  una attestazione del lavoro svolto. Per ottenere l’Attestato bisogna presentare la richiesta all’Ufficio Stage utilizzando il modulo Richiesta Attestato.

Tirocinio in corso

o   Interruzione.

In caso di interruzione anticipata, il tirocinante, in accordo con la Struttura ospitante e con il tutor accademico, deve darne tempestiva comunicazione all’Ufficio Stage. Il modulo richiesta di interruzione  con i riferimenti dell’attività formativa in corso e la motivazione dell’interruzione anticipata prevede le firme del tutor accademico e del tutor aziendale.

 

o   Proroga.

Considerato che ci sono dei limiti minimi e massimi alla durata del tirocinio, all’interno di questi è consentito chiedere una o più proroghe. La richiesta di proroga segue lo stesso iter della domanda di avvio, pertanto va presentata almeno 1 mese prima della data di conclusione stabilita all’inizio.

 

o   Modifica programma.

Eventuali richieste di modifica del programma di tirocinio devono essere presentate all’Ufficio Stage, sottoscritte dal tutor accademico. L’Ufficio le sottoporrà all’esame della Commissione.

 

o   Sospensione.

 La richiesta di sospensione può essere effettuata per maternità, malattia lunga o infortunio, (per una durata pari o superiore ad almeno un terzo del periodo totale del tirocinio). Il periodo di sospensione non concorre al computo della durata complessiva del tirocinio.

 

 

Modulistica

Avvio del tirocinio

  • La domanda di tirocinio (curriculare interno/ curriculare esterno, extracurriculare) corredata dal Programma preventivo di massima da concordare con il proprio tutor accademico e con il soggetto ospitante  deve essere presentata all’Ufficio Stage del Dipartimento almeno un mese prima della data presunta di inizio dello stesso. La documentazione sarà sottoposta alla Commissione Stage che ne valuta la congruità didattica.
  • Nei giorni successivi alla presentazione della domanda l’Ufficio Stage comunicherà l’esito e, in caso di approvazione, se il tirocinio è esterno, consegnerà al tirocinante il Progetto Formativo (curriculare – extra curriculare) in doppio originale, questo documento va firmato dal tirocinante e dal rappresentante legale dell’azienda e restituito all’Ufficio Stage. Per i tirocini extracurriculari l’azienda, l’ente o lo studio professionale dovrà predisporre  un’ autocertificazione sulla sicurezza che andrà consegnata all’Ufficio Stage insieme al progetto formativo.
  • La Copertura assicurativa è a carico del Soggetto Promotore del Tirocinio (L’Università). Il Tirocinante è coperto da tre polizze: una contro gli infortuni sul lavoro, una per la responsabilità civile e una per le malattie professionali. Solo per i tirocini post-laurea è necessario che il tirocinante effettui un’integrazione del premio annuo, con versamento di Euro 3,00 da effettuare sul c/c postale n. 260893 intestato a: Università della Calabria, Esattoria Tasse Universitarie, C.da Arcavacata, 87036 RENDE (CS) – con causale “tassa di assicurazione contro infortuni, periodo dal ……………. al …………………….” ( modello bollettino).  Al fine di perfezionare la pratica si chiede di effettuare il versamento e consegnare la ricevuta all’Ufficio Stage del Dipartimento anche in via mail.
  • Prima di prendere servizio in azienda è necessario scaricare il “Foglio delle Presenze” che bisognerà firmare in entrata e in uscita per tutta la durata del tirocinio

 

Prima di iniziare il tirocinio

Per accedere alle attività di tirocinio bisogna aver acquisito almeno 120 CFU sui 180 previsti dai Corsi di Studio triennali, non ci sono vincoli per i Corsi di Studio magistrali. Ha una durata minima di 1 mese se è interno, di 2 mesi se il Soggetto Ospitante è esterno. La durata massima è di 4 mesi per iscritti a Corsi di Laurea, di 12 mesi per iscritti a Corsi di Laurea magistrale e di 6 mesi per i neolaureati che devono iniziare e non necessariamente concludere le attività di tirocinio entro 12 mesi dal conseguimento del titolo.

Prima di iniziare il tirocinio

  • Verificare  se l’Azienda, l’ente o lo studio professionale abbia stipulato un’apposita Convenzione con l’Ateneo (vedi l’Albo delle convenzioni attive nella sezione Albo soggetti ospitanti). Se l’azienda, l’ente o lo studio professionale non è convenzionato è necessario, se il soggetto ospitante è disponibile, stipulare una convenzione (vedi accreditamento azienda, ente, studio professionale) e quindi, successivamente, attivare il tirocinio.
  • Individuare un tutor accademico, ovvero un docente strutturato dell’Ateneo con  il quale concordare le modalità di svolgimento e di monitoraggio dell’attività in azienda.

Tirocini extra curriculari (stage post-laurea)

I tirocini formativi e di orientamento (o extracurriculari) sono espressamente finalizzati ad agevolare le scelte professionali e l’occupabilità dei giovani nella delicata fase di transizione dalla scuola al lavoro mediante una formazione in ambiente produttivo e una conoscenza diretta del mondo del lavoro.

I tirocini non curriculari

  • sono rivolti ai neolaureati che hanno conseguito il titolo di studio entro e non oltre i 12 mesi;
  • il tirocinio deve iniziare entro i 12 mesi dal conseguimento della laurea;
  • sono svincolati da percorsi formali di istruzione universitaria in quanto maggiormente finalizzati a favorire l’inserimento lavorativo e le scelte professionali mediante un periodo di formazione in ambiente produttivo e una conoscenza diretta del mondo del lavoro;
  • hanno una durata massima di 6 mesi, proroghe comprese, ad eccezione dei soggetti svantaggiati ai sensi della L. 381/91 (durata massima 12 mesi) e soggetti disabili di cui all’art. 1, comma 1, L. 68/99 (durata massima 24 mesi);
  • il soggetto ospitante deve corrispondere un’indennità al tirocinante secondo la normativa vigente nella regione sede del tirocinio. Per i tirocini non curriculari che si svolgono presso aziende ed enti operanti in Calabria dovrà essere corrisposta una indennità lorda mensile pari ad almeno 400,00 euro;

Normativa

La normativa di riferimento è quella della regione in cui ha sede l’azienda ospitante.

        Per la Regione Calabria:

 

       Altre regioni: